LASER C02 HYBRID. La tecnologia laser funziona grazie all’emissione di un fascio di luce concentrato in un raggio rettilineo. Il processo di emissione consente ai dispositivi laser di innescarsi mantenendo l’energia creata dal raggio e concentrata in un punto molto piccolo, della grandezza di 200 micron. Il fascio di luce laser permette il taglio e l’incisione di infiniti materiali, come legno, plexiglass, pellame e ferro.

TAGLIO LASER
Il processo di lavorazione del taglio laser parte da un disegno, appositamente elaborato con dei software 2D, che servirà alla macchina per recepire le istruzioni dettagliate e trasformarle in taglio. Una volta inviato il file alla macchina, viene focalizzato un fascio di luce tramite una lente che viene fatto passare sulla superficie da tagliare. Il surriscaldamento della stessa porta il materiale al punto di fusione, che subisce il trapasso del laser e, quindi, viene tagliato. Attraverso la movimentazione del fascio, si ottiene il percorso di taglio desiderato. In questo modo è possibile ottenere un taglio netto senza produrre trucioli o bordi taglienti, e una serie infinita di grafiche personalizzate come forme e disegni, sagome e lettere. Si possono tagliare a laser molti materiali come legno e mdf, plexiglass, ma anche carta e cartone, tessuti, cuoio e pelle, pietra e materiali metallici. Il vantaggio di questo tipo di macchinari sono i tempi di lavorazione rapidi, la vastità di materiali che si possono tagliare e la rifinitura del pezzo che non ha bisogno di lavorazioni successive. Il risultato finale, infatti, è molto preciso e quindi si possono creare oggetti senza bordi irregolari o sbavature, e si possono realizzare anche forme complesse.

MARCATORE LASER A FIBRA
La marcatura laser a fibra serve per contrassegnare in modo permanente un oggetto, attraverso un cambiamento superficiale del materiale, con un impatto minimo sull’oggetto. Questo può essere utile per la personalizzazione con loghi o immagini, per motivi puramente estetici ma anche per la codifica con codici alfanumerici, per la sicurezza e il controllo della qualità, per il packaging o per la tracciabilità su confezioni ed oggetti. Durante il processo, un fascio di luce laser intenso, regolato da potenza e frequenza, viene focalizzato sulla superficie di un pezzo e da luogo all’immagine (incisa o marcata) Una soluzione molto apprezzata per la sua flessibilità e affidabilità del risultato finale. Si tratta di una tecnica che non necessita dell’utilizzo di inchiostri, maschere, acidi o solventi. Non ci sono strumenti che entrano a contatto con la superficie da incidere, e questo abbassa i costi rispetto ad altri tipi di incisoni. Non ci sono scarti di lavorazione, come nei casi dell’incisione CNC che provoca l’asportazione di una parte del materiale che viene inciso. La varietà di materiali, metallici e plastici, idonei alla marcatura con laser a fibra ottica è molto vasta:
- acciaio, inox e leghe di acciaio
- alluminio anodizzato
- metalli rivestiti
- ferro
- rame
- ottone
- titanio
- metalli preziosi
- polimeri termoplastici

INCISIONE LASER
L’incisione laser è un tipo di lavorazione che parte da un disegno elaborato tramite un software che elabora un file vettoriale o bitmap, questo viene trasferito alla macchina che effettua la lavorazione sul materiale presente sul piano di lavoro. Il materiale viene riscaldato così intensamente e velocemente dal raggio laser incidente che, a seconda del tempo di esposizione, cambia colore e crea un contrasto, oppure il materiale evapora o brucia. L’incisione laser così ottenuta è permanente e molto resistente all’abrasione, e soprattutto ha una precisione eccellente. Con l’incisione laser si può conferire ai prodotti un’impronta individuale o un tocco personale. Un qualsiasi oggetto può essere inciso e personalizzato.

SCOPRI GLI ALTRI SERVIZI

PREVENTIVO - Area invio file